NEWS !

STREETART INTERNATIONAL

Posted in Books - Books

copertina streetart international

 

LIBRO D'ARTE SULLA STREETART EUROPEA

 

Lou Chamberlin ha fatto proprio un bel lavoro, 280 pagine di dipinti sul muro raccolti in tutto il mondo. C'e' anche una piccola parte dedicata al mio lavoro a Parigi del 2015. 


Lou Chamberlin did a great job, 280 pages of wallpaintings around the world. There is also a small part dedicated to my work in Paris, made in 2015.

streetart international 1 ant

 

CORRIERE DELLA SERA

Posted in Press - 2009

logo 1

Article in a newspaper in italian lanquage

 

Corriere della sera 1 ant

 

Articolo sul Corriere della Sera on line ( linkato in alto ) che argomenta delle cabine A2A deturpate ( qui il link dell'iniziativa ) da atti vandalici. Le domande poste sono interessanti e affrontano come intervenire contro il vandalismo sulle opere di streetart in strada. Le soluzioni proposte sono quelle di sponsorizzare le cabine rovinate con pubblicità di aziende private. Soluzione pratica e che garantisce un introito, ma che andrebbe ad impoverire ulteriormente la nostra citta di opere di arte pubblica.

Di seguito la nostra replica via mail al quotidiano. #cristiansonda #bros #corrieredellasera

"Gentili Walcott e Schiavi,

non abbiamo potuto far a meno di rispondere ai quesiti scritti nella Lettera di venerdi 2 dicembre:
Le cabine dell'A2A decorate da 150 urban-artists sono un progetto riuscito grazie all'impegno degli autori che, spinti da un forte senso civico nei confronti della città di Milano, hanno voluto regalare le proprie opere andando ad autofinanziarsi il lavoro.
Il curatore del progetto Davide Atomo Tinelli è ben riuscito a far sposare la volontà di questi artisti con l'azienda proprietaria delle stesse cabine elettriche, la quale si è spesa per promuovere l'iniziativa.
E' avvilente che per poche cabine deturpate i cittadini corrano subito ad una soluzione che porta al privato. L'immagine commerciale porterebbe forse ad una garanzia di "pulito", ma ad un impoverimento culturale che si riverserebbe nel contesto urbano e quindi pubblico.
Non ci poniamo la domanda su chi dovrebbe restaurare l'opera: l'azienda o l'autore già self-mader; ma siamo qui a dichiarare che andremo a nostre spese a restaurare il lavoro deturpato. Per donare a tutti ancora una volta una valida alternativa alla collettività, anche per gli scettici come il Signor Walcott."

Qualche giorno dopo è uscito un articolo con la controreplica sul Corriere della Sera, nel link sottostante.

 

Articolo corriere ant



HOLCIM WALL

Posted in Underground Production - Street Art

ant3

Video holcim ant 350

Cristian Sonda

75 x 28 meters wall

 

Manuela Macchi per festeggiare un'occasione speciale dell'azienda per cui lavora, mi ha invitato a dipingere la parete d'ingresso, che dire ? è venuto un bel lavoro, uno di quelli che riguardandolo anni dopo mi ha ancora buone sensazioni. All'interno del post trovate IL VIDEO, la foto in HD del muro e  le immancabili foto del "livepainting" e "work in progress. Un ringraziamento speciale va a Lele, manovratore del braccio meccanico e assistente improvvisato !!!

Manuela Macchi to celebrate the company where she works has invited me to paint the mail wall. Yhe wallpainting is was a really good job ! one of those work that years later when i see the pic still looking fine. Inside the post you will find the short movie documentation, the HD photo of the wall and many pictures about the "work in progress" phases. A special thanks to Lele, the man who drives the basket and improvised assistant !

ant1

 

L'INDIVIDUALITA' DEL DUALISMO

Posted in CristianSonda - show and events

DOPPIA PERSONALE

Cristian Sonda, Eugenia Garavaglia

Padiglione D'arte Sala Virga, Inveruno 2017.

 

di Francesco Oppi

(da L’unicità del dualismo – Raccolto Ed., 2017)

Non voglio scrivere di Eugenia e Cristian in due momenti separati; non mi sembra corretto per il tipo di rapporto che ho con loro e per il progetto che abbiamo costruito insieme per questa esposizione ad Inveruno. Li ho conosciuti insieme nel 2005 e li ho seguiti nel percorso creativo con interesse e aspettative, sapendo, o pensando di sapere, che le loro caratteristiche delineano due personalità artistiche distinte, ma anche profondamente e positivamente intrecciate tra loro.

Eugenia e Cristian sono espressione di quella generazione che attorno ai vent’anni era già completamente digitale.

Entrambi però sviluppano il loro modo espressivo fondamentalmente attraverso la manualità e il gesto disegnativo e pittorico.

Nel corso degli anni entrambi si impegnano a cercare di dare anche un senso “sociale” ai loro interventi artistici che sovente avvengono in spazi pubblici.

Cristian nei primi anni duemila realizza le sue opere con tratti decisi e con campiture cromatiche ben delimitate e ben meditate; Eugenia invece si avvicina all’illustrazione, le sue figure sono tracciate delicatamente e il colore è trattato con sfumature e toni spesso più leggeri.

Mentre Eugenia procede negli anni con una certa linearità e continuità nel proprio lavoro di ricerca creativa, inseguendo una sempre più raffinata efficacia espressiva del soggetto, Cristian procede a scatti di cambiamento che di volta in volta sviluppa pur essendo sempre riconoscibile. Sonda ed Eugenia sono reciprocamente un’importante fonte di confronto e ispirazione creativa e tecnica.

Questo aspetto appare e si evidenzia in quei lavori che i due artisti hanno realizzato insieme e dove in un certo senso scompaiono sia Eugenia che Cristian per lasciare spazio ad “Eusonda” in cui si concretizza davvero una sorta di unicità di questo florido dualismo.

 

canvas cristian sonda 1

Canvas cristian sonda 3

Canvas cristian sonda antCigarettes ant Illustratioant

Eu5

 

LA REPUBBLICA

Posted in Press - 2009

REPUBBLICA

Article in a newspaper only in italian

Alcuni giorni fa ho preso la decisione di non partecipare alla conferenza di " STREET ART SWEET ART 10 anni dopo ". Ero nel programma del Museo PAC a Milano, avevo un tavolo per discutere il mio progetto di Arte Partecipata e di streetart italiana, ma dopo diverse problematiche di organizzazione ho deciso alcuni giorni prima dell'inizio del ciclo di incontri di non presenziare. Sotto un articolo di La Repubblica uscito il giorno di apertura di commemorazione del decennale della storica mostra del 2007 " Street Art Sweet Art".

repubblica streetart street art sweet art ant

 

INDOOR

Posted in Underground Production - Street Art

Wallpainting to Cornaredo Milano 

I dipinti sui muri interni dello spazio socio culturale il protagonismo giovanile sono parte di un progetto artistico educativo sull'utilizzo dei social network e cellulari. La realizzazione del progetto scritto e curato da Cristian Sonda è stato realizzato con la collaborazione di Nuovi Colori, Coop. Koinè ed il Comune di Cornaredo.

This wallpainting indoor are the part of an artistic and educational project on the use of social networks and mobile phones. The project designed by Cristian Sonda is in collaboration with Nuovi Colori, Coop. Koinè and Comune di Cornaredo.

 Cornaredo1 streetart ant

 Cornaredo3 streetart ant

 Parete1 foto 4 ant

 Cornaredo2 streetart ant