PERFORMANCE CARCER-ART

flyer.jpg

 PERFORMANCE CARCER ART

DALLA STRADA ALLA PRIGIONE…

Sabato 31 maggio ore 21.00</strong

SpazioBoccainGalleria


Galleria Vittorio Emanuele II, 12

Durante la serata la vetrina della Storica Libreria Bocca diverrà una cella carceraria, dove verranno rinchiusi i maggiori protagonisti della Street Art. Una cella che non solo rinchiude l’Arte ma il pensiero Culturale della nostra Società. Una cella aperta sul mondo e nel cuore della nostra Città. Una Galera vera dell’arte che rischia di chiudere nel più totale disinteresse generale. Una Galera da non abbattere ma da rafforzare con il vostro contributo. Una Galera che il Comune non vuole ma di cui la Società intera a Bisogno senza saperlo. Non sdegniamo il nostro passato, che vive il presente regalandoci un futuro migliore. Sosteniamo l’Arte e la Cultura.

 

Per celebrare la notte bianca Meneghina, la Libreria Bocca, offre una performance con i più importanti rappresentanti del gruppo Street Art; Movimento Artistico venuto alla ribalta, irrompendo nel sistema dell’Arte Italiana stanco e asfissiato dalle rivisitazioni delle Correnti Storiche.

 

Bros, Pao e Sonda trasferiranno il loro studio per qualche ora, nella vetrina, cella carceraria, della storica Libreria Bocca, in Galleria Vittorio Emanuele II al 12.

 

Un tavolo, una seggiola, e l’Artista, trasformeranno la vetrina in un’opera contemporanea. I lavori realizzati saranno appesi sui vetri, dando la possibilità alla gente di passaggio di ammirare opere originali sul Movimento Artistico del momento.

 

Cristian Sondanasce a Milano nel 1976.

Il primo contatto con il colore, le forme, l’arte, risale alla sua adolescenza, dove con lo pseudonimo SONDA si fa largo nel circuito dei giovani street artist milanesi.

La strada, gli spazi aperti i colori sgargianti, le forme sintetiche ed immediate caratterizzano il suo lavoro. Il suo stile illustrativo e surrealista, rievoca situazioni paradossali, dove l’uomo moderno viene deformato grottescamente, ironizzano e deriso per le proprie debolezze, fino ad essere esaminato nella propria coscienza, come nei personaggi fisionomici che l’artista ritrae, umanoidi a naso lungo che ispirano l’antica concezione antropocentrica dell’uomo nel mondo, quindi nella falsità dell’essere.www.cristiansonda.com

 

 

 

Bros,scopre il disegno all’ età di 3 anni, coltiva la passione della pittura conseguendo il diploma artistico. In questi anni scopre un’ arte che non si crea sui fogli di scuola, ma viene dipinta attraverso vernice adatta alla condizione di pittura “en plein air” sui muri della città. La scelta di trovare uno pseudonimo è dettata dall’ anonimato, necessario per questo modo di fare arte. Iscritto alla facoltà di disegno industriale al Politecnico di Milano, Bros decide di trasferirsi dalla periferia al capoluogo lombardo. In città trova molti stimoli per esprimersi, questo lo porta ad aumentare la produzione artistica, portando negli anni i propri dipinti nelle maggiori città italiane e nelle principali capitali europee. www.brosart.com

 </p Pao, artista milanese che nel 2000 trasforma uno dei tanti paracarri stradali di Enzo Mari in qualcosa di diverso: un opera decontestualizzata, istintiva, lontana dai canoni dell’arte da galleria e vicina al mondo frenetico della città, un essere simbolico, dal tratto pop, che presto conquista la simpatia dei passanti: nasce il primo pinguino urbano. Ne seguiranno poi molti altri, assieme ad un intero mondo fantastico, dove angoli desolati del panorama cittadino diventano piccole isole di colore. Le sue sculture nascono dall’attenta osservazione della società contemporanea e della grigia staticità della Milano quotidiana, alla quale l’artista risponde con colori squillanti con cui caratterizza le sue opere. I pinguini Paopao, persi nel contesto urbano dove sono nati, si pongono in relazione diretta con il proprio pubblico e lo accompagnano all’interno del mondo brulicante delle nuove tendenze dell’arte underground milanese. Dalla strada, Pao comincia una poliedrica sperimentazione di mezzi e stili in un melting pot di arte e comunicazione che lo porta presto ad essere uno dei principali esponenti della Street Art in Italia. www.paopao.it

( Grazie a Mario e Alberto per le foto )

Commenti (3)

  • Avatar

    chero PNP

    |

    giù il cappello!

    bella sondino….lo sai che sei il mio preferito! ;D

    Reply

  • Avatar

    King P alias Claudioooooooooo

    |

    Beeeeella Sonda. Che si dice?
    Ma hai visto che ti stiamo tirando su qui a Bassano?
    Vedi di venire a trovarci almeno 2 settimane così mi dai una mano a
    fare i panini con la nutella

    Reply

  • Avatar

    cristian

    |

    a hah ah a a ahh ah !!!! claudio P origial selecta…. ti do una mano a fare anche quelli con il salame !!!! ;D ;D ciao gallo !!!

    Reply

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.